Mangiamo “1483 

Cena di beneficenza a favore

Associazione Regionale per l’assistenza integrata contro la Sclerosi Laterale Amiotrofica e alla Fondazione per la Ricerca Fibrosi Cistica Onlus

 

“1483” è il nome del tartufo bianco più grande al mondo trovato in Valsamoggia, nei pressi di Savigno che sarà affettato sabato 15 Novembre prossimo durante la cena “Mangiamo 1483” che si terrà in piazza a Savigno – Valsamoggia organizzata da Appennino Food, l’attuale custode di “1483”, dalla trattoria Amerigo di Savigno, dalla Pro Loco e dalla Polisportiva di Savigno, dal gruppo Protezione Civile Savigno Valsamoggia, con la collaborazione dello chef stellato Igles Corelli, della trattoria Magna e Bevi di Savigno, della Trattoria del Borgo e della Trattoria dei Mugnai di Monteveglio e dell’enoteca La Zaira di Bazzano, oltre che della Scuola Alberghiera di Serramazzoni (MO). L’evento è patrocinato dal Comune di Valsamoggia e vedrà la partecipazione anche di Luca Carboni che ha già dato la sua disponibilità.

Menù al Tartufo, Euro 65,00:

– Accoglienza con fritto contadino e flut con vino frizzante

– Antipasto: Tortino di patate con crema di porcino e scaglie di 1483

– Primo piatto: Samoggina (Rosetta) al tartufo bianco

– Secondo piatto: Filetto di maiale con crema di topinambur e tartufo nero

– Dolce: Zuppa inglese meringata

Per i più piccini il menù potrà essere servito senza tartufo al costo di Euro 30,00.

Le bevande, comprensiva di acqua e vini dei Colli Bolognesi, sono incluse nel prezzo.

Per le prenotazioni: tel.: 051 960984; e-mail: 1483@afood.it. Anche le Associazioni di categoria e i ristoratori coinvolti raccoglieranno le adesioni e le passeranno al centro di coordinamento dell’evento, situato presso la sede di Appennino Food.